Shukokai Italy

Storia della Shukokai

Lo Shito-Ryu Shukokai era precedentemente conosciuto come Tani-Ha Shito-Ryu Shukokai ed è una delle più dinamiche e famose scuole ad essersi sviluppate dopo il 1948. Le radici Giapponesi dello Shukokai erano incentrate nelle università di Osaka e Kyoto e i loro studenti stabilirono la scuola come uno stile competitivo veloce e potente. Lo Shukokai nacque dalla mente di Chojiro Tani.

Il Maestro Tani studiò il Goju-Ryu orientativamente per dieci anni circa fin quando incontrò il Maestro Kenwa Mabuni, il famoso fondatore dello Shito Ryu. Il Maestro Tani divenne un assiduo praticante di questo stile veloce e fluido e quando il M. Mabuni morì, il Diploma Di Eredità di questa scuola passò proprio al M. Tani. Egli era affascinato dalla scienza delle meccaniche del corpo e dei movimenti, e dopo molte sperimentazioni e brillanti studi ridisegnò i metodi dei calci e pugni dello Shito-Ryu per massimizzare e trarre beneficio dalla pliometrica (proprietà elastica) contrazione dei muscoli.Il movimento d'anca fu enfatizzato e il famoso doppio movimento d'anca tipico dello Shukokai per eseguire i colpi si evolse, dando allo stile il suo potere esplosivo.

Vennero introdotte imbottiture per l'impatto per aiutare i praticanti dello Shukokai ad accrescere la loro forza. Il Maestro Tani fuse con grande successo le dinamiche e la velocità dello Shito-Ryu con la forza e la potenza del Goju-Ryu in modo da non perdere nessuna qualità o punto di forza di alcuna delle due discipline in questa nuova scuola del karate - 'Shu-ko-kai' - che approssimativamente si traduce "club che lavora insieme"/ "via per tutti i club". Nonostante la sua storia come stile di competizione universitaria sia famosa, tuttavia il vero ideale dello Shukoaki è molto più tradizionale. Infatti la fama riguardante le competizioni è solo una piccola parte della grande fama dello Shukokai. Per esempio, lo Shito-Ryu Shukokai ha la più vasta e ricca varietà di katà (forme) - sono registrati 49 kata. Il katà può essere comparato ad un vivente/mobile libro di difesa ed attacco. Trasmessi dai maestri agli allievi dopo generazioni successive, questo metodo continua ad insegnare e plasmare gli aspiranti karateka.

Nell'imparare un katà, gli allievi seguono i passi dei più grandi maestri che siano esistiti. Tutti gli atteggiamenti, posizioni, movimenti e manovre peculiari dello stile sono espresse nei katà. Tutte le tecniche nascoste possono essere trovate nelle forme - le contrazioni, piegamenti, evasioni, colpi, pugni, calci, spazzate, bloccaggi e proiezioni.

SHU : può essere tradotto a significare : Allenamento

KO : può essere tradotto a significare : Diverse persone che si riuniscono; Traversata, Incontro, Stare Insieme.

KAI : può essere tradotto a significare : Associazione, Allenarsi in uno stesso luogo, sotto la stessa Corrente.

Il maestro Tani morì l'11 gennaio 1998 di domenica.

Tsutomu Kamohara 9th DAN Chief
Presidente Shito-ryu SHUKOKAI Unione Mondiale
Denis Casey 8th DAN
Vice Presidente Shito-ryu SHUKOKAI Unione Mondiale

.....
.....

LATEST NEWS

3-4 Novembre 2018 - Stage con il maestro Tsutomu KAMOHARA

21 maggio 2018 - Il nuovo Presidente della Shito-ryu Shukokai Union è Tsutomu KAMOHARA

7 gennaio 2018 - Il nostro soke Yamada Haruyoshi ci ha lasciato.

27 marzo 2016 - Shukokai Italia al Gishinkan Cup 2016 (Amagsaki)

24, 25 marzo, 2016 - Allenamenti ad Ashiya University con i maestri Haruyoshi Yamada e Tsutomu Kamohara

19 Marzo 2016 - Shukokai Italia in Giappone - Amagasaki (Honbu Dojo)